ELEZIONI REGIONALI
Ricorrono anche Saro e Bulfone,  Di Caporiacco va in Procura
 
L'affaire esposti si arricchisce di nuovi nomi snocciolati, come anticipato dal Movimento Friuli, che prende di mira 76 presunti falsi autenticatori di liste presentate nelle circoscrizioni di Udine e Tolmezzo.

Secondo capitolo, dunque, dopo il primo (del quale abbiamo riferito la scorsa settimana,ndr) sui 34 autenticatori della lista Intesa Democratica, che porta a 110 le persone coinvolte.

Per quanto riguarda Udine, tra i trentatré pubblici ufficiali compaiono cinque sindaci: Pietro Paviotti (sindaco di Cervignano), Fulvio Tomasin (sindaco di Terzo di Aquileia, e il suo vice Nicola Simeon), Giovanni Cumin (Campolongo al Torre), Piergiorgio Domenis (Pulfero) e Anna Maria Toneatto (Talmassons). In qualità di consiglieri ecco Andrea Montich, Alessandra Beltrame e Cristiano Lesa. «Le irregolarità - afferma l'autonomista Alberto di Caporiacco - nelle procedure d'autentica delle liste Ds, Comunisti italiani, Udeur-Partito regionale, ci hanno convinti a rivolgerci alla Procura». Spostandoci a Tolmezzo, ecco comparire tra i 43 autenticatori delle liste Ds, Margherita, Italia dei Valori, Rifondazione, quattro primi cittadini (Virgilio Disetti, Gemona; Renzo Petris, Ampezzo; Gino Rinaldi, Prato Carnico; Luigi Cortolezzis, sindaco di Treppo Carnico) e Patrizia Della Pietra, consigliere provinciale di Udine.

Intanto si squarcia il silenzio sul fronte dei ricorsi depositati da Ferruccio Saro ed Enrico Bulfone: il primo ha chiesto il riconteggio sulla base dell'osservazione secondo cui, «vista la nostra particolare situazione legata all'unica lista e al simbolo, chi ha votato il candidato ha implicitamente dato il voto alla lista». Il secondo, con due ricorsi, chiama in causa in alcune circoscrizioni Margherita e Sdi perché avrebbero inserito, in sede di raccolta firme e pubblicazioni manifesti, sia la lista sia la scritta "indipendente", disattendendo la legge.

Irene Giurovich


 

Articolo apparso su Il Gazzettino del Friuli  del 20 luglio 2003